Archivi categoria: Partners

Il nostro partner si racconta….

Decorare le pareti con fiori e piante veri. Biovertigo

La possibilità di lavorare da casa e il tempo che comunque si trascorre tra le mura domestiche ci spingono a cercare sempre nuove soluzioni per rendere più accoglienti e rilassanti gli ambienti di casa, per questo filosofie di progettazione come l’antico Feng Shui, sono sempre più attuali.
I ritmi frenetici imposti dalla moderna vita digitale sembrano essere correlati alla legge di Moore, con incrementi esponenziali delle attività e sempre meno pause per meditare.
Una parete spoglia, un angolo della cucina che pensavamo di adibire ad una micro-coltivazione di piante aromatiche….. come fare un angolo verde creando una decorazione rilassante e al contempo sempre nuova?

Biovertigo è un’idea Lounge-tek per realizzare un “quadro vegetale”, con una manutenzione semplice e cicli di irrigazione meno frequenti dei tradizionali vasi, grazie ad un sistema bilanciato di fibre vegetali e argilla espansa mutuato dall’esperienza nella coltivazione dei Bonsai…..

MAGGIORI INFO E ACQUISTI ON LINE 

biovertigo frame green decor mailing 800

Annunci

Lounge-tek un nuovo modello di business

Se non amassimo le novità non avremmo creato i nostri supporti innovativi per Laptop e Tablet.

Ma ideare e industrializzare il prodotto non basta: occorre anche trovare il modo giusto di farlo conoscere e distribuirlo al pubblico con la maggiore efficienza possibile , ciò significa farlo pagare il giusto prezzo ovvero quanto più possibile vicino ai costi della materia prima e della sua trasformazione….

Abbiamo intravisto nel web e le sue potenzialità un modo efficace di far conoscere e quindi acquistare il nostro prodotto ridimensionando drasticamente i costi della distribuzione…..

Ecco una carrellata su quanto abbiamo costruito…. per dirla come si diceva nel secolo scorso , ecco i “canali”

C’è chi vuole toccare con mano e scegliere le finiture in base al proprio stile e gusto personale, magari interloquire con persone che possono dare suggerimenti o creare progetti di living…o magari scoprire  il nostro prodotto in una delle periodiche  lezioni di cucina organizzate nello spazio espositivo…

SHOW ROOM (Verona, Milano)

Lo shop specializzato….per chi ci cerca in Internet, il filo diretto con noi, e tutte le informazioni per l’acquisto e gli approfondimenti a portata di click. (anche in Russia su Lounge-tek.ru e in Australia in partnership logistiche e Web con i distributori locali) 

…i cosidetti E-tailer ovvero i “supermercati” on line dove si trova di tutto…. e ci trovano magari perchè cercavano un Notebook o un accessoio di arredo…. attualmente siamo su AMAZON in USA, Germania, Francia e Inghilterra, su La Casa Giusta (arredamento) , Monclick (tecnologia ed elettrodomestici) , Laptop Plus (Olanda tecnologia) ,  Ewide  (networking e dintorni), 

Ma fin da subito abbiamo creduto nei social Network (perfino in Second life dove avevamo creato uno show room virtuale) e ci è piaciuto Blomming, un progetto Italiano concepito per i Makers (il fenomeno emergente di chi produce e vende da se su internet) che ha ideato un classico Shop on line facilmente “incorporabile” in una pagina Facebook… Ci sentiamo infatti un po’  Maker  e un po’ Registi, in quanto il modello organizzativo Lounge-tek è fondato sul know how dei soci e sul Network di collaborazione sviluppato con i nostri fornitori che spaziano dall’ artigianato alla Multinazionale.

La Filiera del Riciclo, il Lounge-book EcoDesign, una cantina, le sculture di Mauro Corona

Un futuro sostenibile passa dalla capacità di riutilizzare gli oggetti e le materie prime da esso composti intaccando il meno possibile le scorte di materie prime e l’ambiente che ci circonda. Riciclare e riutilizzare vuol dire anche risparmiare su trasporti e logistica della materia prima.

Lounge-book Ecodesign parte dal concetto di usare materie prime provenienti il più possibile da questo circuito virtuoso.

Quando mi sono chiesto come e dove ambientare le foto di presentazione del nostro nuovo Lounge-book Ecodesign ho voluto istintivamente rifuggire dallo schema di raccontare il prodotto nelle sue funzionalità ma di cercare di esternarne anima e spirito. Il nuovo supporto infatti , non differisce dai precedenti modelli per funzionalità, ma  solo nei  materiali per creare un oggetto il più possibile in armonia con il mondo circostante. Il filo conduttore che lega tutto ciò è la ricerca di migliorare , la passione e la volontà di trasmettere positività, in un mondo che sta cambiando alla velocità della luce.
Per capirlo meglio dobbiamo parlare dei protagonisti:

Lounge-book EcoDesign
E’ un oggetto tre volte sostenibile: è completamente riciclabile, utilizza materie prime dalla filiera del riciclo, utilizza procedimenti costruttivi, logistica a “basso impatto ambientale”.
Un percorso che parte dalle nostre idee e dal nostro modello di Business “Made in Ethics”, passa dal Fuorisalone di Milano con le ispirazioni del Goodesign,  dalla fabbrica di Verona per la industrializzazione  di materiali e lavorazioni e arriva al giardino delle Cantine “Le Ragose” per la presentazione al pubblico.


La Cantina “le Ragose”
E’ nota nel mondo per la qualita, la passione e l’etica con cui produce degli ottimi vini, in uno dei posti più fortunati della Valpolicella…. ecco come si raccontano: “l’impostazione aziendale è volta alla produzione dell’Amarone: in base a ciò si scelgono gli accorgimenti colturali e le tecniche che la lunga esperienza fanno ritenere più adatte. Il corretto impianto della pergola semplice (portinnesto, orientamento, infittimento) e la sua gestione (inclinazione, potatura, gestione del verde) ne fanno, in alta collina, un ottimo sistema d’allevamento per la viticoltura veronese. L’uso del rovere grande di Slavonia (25-60 hl) va nella direzione del maggior rispetto possibile del territorio, dei profumi e dei sapori peculiari che ne derivano, e dona al vino il carattere fondamentale della riconoscibilità. L’azienda vinifica solo uve dai propri vigneti, piantati nelle proporzioni previste dai disciplinari; la destinazione a vino Amarone, Valpolicella o vino da ripasso viene decisa anno per anno, secondo le caratteristiche delle uve rispetto all’andamento stagionale.”

Le Sculture del Giardino della Cantina.
La stessa passione con cui Arnaldo Galli ha raccolto le sculture che animano e custodiscono questi luoghi, simboleggiando l’armonia e il rispetto tra natura e opera umana. Ecco allora il nostro leggio-tavolo nato per strumenti tecnologici digitali come Notebook e Tablet, “usato” delle opere di Augusto Murer (Fauno 1980), Mauro Corona ( Torso di Donna 2002, Il Cristo di Matraia 1981, Attesa 1985, e Angelo Biancini (Ratto di Europa 1953)
Ci ha aiutato con i suoi suggerimenti e le sue ispirazioni Noemi Trazzi, una giovanissima promessa della fotografia per coglierne con freschezza, umorismo e garbo, l’animo innovativo.

Lo spirito è appunto questo: l’uomo con il suo lavoro cerca di modificare l’ambiente che lo circonda ed adattarlo alle sue esigenze, ma è suo primario interesse che ciò avvenga in armonia e nel rispetto della natura.

Le materie prime non sono infinite. La filiera virtuosa del riciclo e il progetto Lounge-book Reloaded a GooDesign, Fuorisalone 2012

La crisi finanziaria che in questi ultimi 4 anni sta attanagliando il mondo occidentale sta evidenziando un aspetto fondamentale: aspettative umane e finanza ( Milestone quando  Nixon abbandonò la convertibilità del Dollaro in oro) sono elementi basati sull’astratto , l’economia reale è un fattore concreto e quindi finito, che ha tra i suoi fondamentali la disponibilità di energia e materie prime, la sopravvivenza dell’ ecosistema, il valore aggiunto del lavoro umano.

Viviamo quindi un momento in cui  lo Spread tra questi due mondi paralleli non è più sostenibile: le aspirazioni umane entrano in conflitto, la Finanza ha raggiunto una massa tale che non è più “convertibile” in economia reale e sta implodendo sulle crisi di fiducia.

Se questi interessi fossero strettamente incanalati in organizzazioni nazionali, probabilmente si replicherebbero i conflitti del novecento, la globalizzazione con l’aiuto di Internet fortunatamente stanno deviando derive pericolose verso un rinnovamento generale dei modelli economici e degli stili di vita.

E’ su queste lunghezze d’onda che [finalmente] si sta muovendo l’attenzione  al Riciclo  e  a modelli di consumo “responsabili” meno interesse individuale e più alla collettività presente e futura, un movimento che filosoficamente guarda un po’ al passato e alla mentalità conservativa dei nostri nonni e confida nel progresso tecnologico come leva per ottenere alta efficienza dal lavoro e dall’impegno individuale per un recupero virtuoso del PIL perduto.

Un mondo sostenibile al Salone del Mobile con uno sguardo a EXPO 2015

Al Fuorisalone di Milano Il design responsabile sarà il protagonista dell’evento GooDesign – lavorare bene, abitare meglio presentato da Best Up e  Cascina Cuccagna Quattro macro aree – GREEN, LIVING, MOBILITY e FOOD – con oltre 50 aziende e designer che accolgono i grandi cambiamenti che la nostra società sta vivendo attraverso la produzione di idee e progetti, che rappresentano grandi opportunità di crescita e sviluppo.

Quattro temi che spaziano dalla responsabilità sociale di impresa, al saper fare collegato ad industria. Dall’artigianato e l’auto-produzione, alla mobilità su sistemi a basso impatto ambientale ed economico. Dalla tutela e valorizzazione della natura contro il degrado delle aree urbane, alla filiera del cibo, stagionale e a km zero. Dalla valorizzazione della convivialità e alla coesione sociale e territoriale.

E’  in questo contesto che Lounge-tek presenterà il nuovo progetto “Reloaded”, ovvero l’obiettivo di realizzare l’oggetto quanto più possibile con materiali di recupero: è trasformando scarti e rifiuti in materia prima che si innesca il meccanismo virtuoso che ci consente di non “buttare via” materie prime salvaguardando ecosistema e territorio.

Lounge-book Reloaded:

– E’ ingegnerizzato e concepito per durare nel tempo.

-La struttura metallica è realizzata in ferro / acciaio ottenuto dal recupero dei materiali ferrosi.

-Vassoi, mousepad e gli altri particolari sono stati realizzati in un nuovo materiale composto fino al 70% di Legno ottenuto dal riciclo. Il legno è  lavorato in miscelazione con la plastica tramite il normale processo di pressofusione.

[DIVAGAZIONE #GooDesign2012]

Ecco alcune interessanti chiavi interpretative sul recupero e riutilizzo di oggetti e materie prime che raccontiamo dall’esperienza di GooDesign 2012:

Pensavamo di essere i soli a parlare di contaminazioni (virtuose) tra legno e plastica, ma al Goodesign abbiamo trovato una interessantissima chiave di lettura con forti analogie… sono i pezzi straordinari della Collezione Brecce di Marco Stefanelli  . Lui seziona il legno e lo sostituisce con una parte in vetroresina e trasforma pezzi di legno e rami in lampade ….

Se il Legno può rigenerarsi come portanotebook con i nostri supporti, il cartone Riciclato può diventare un elemento di arredo come le poltrone e i divani Spartakus realizzati da kubedesign.

Riutilizzo delle materie prime o Riuso?

Una incredibile interpretazione ce l’hanno offerta in Opereaperte , una rete di Imprese che ha realizzato il progetto Re(f)use valorizzando la creatività dei pazienti di un centro di cura mentale, coniugando il Design con la responsabilità Sociale.

Assonanze anche con Nuup che ha creato una interessante collezione arredi che utilizza legno dalla filiera del riciclo con ingegnosi sistemi di montaggio e fissaggio che evitano l’utilizzo di viti etc… è il caso dell’ ingegnoso Sgabello 3.0 (3 elementi ,0 componenti extra). Facile da montare e realizzato con il minimo scarto in produzione.

Tornando al nostro “Plastilegno”, si possono ottenere così a basso costo oggetti e componenti di qualsiasi forma, resistenti meccanicamente e durevoli nel tempo.

Restano immutati alcuni altri concetti che portiamo avanti dalla nascita del prodotto….

-Lounge-book è realizzato con la filosofia del “Kit”, per ridurre ingombri e ottimizzare la logistica

anche l”imballo è curato per occupare meno spazio possibile ed è realizzato in cartone riciclato.

Si ottiene così un prodotto che “pesa” per l’80% sulla filiera del riciclo non richiedendo quindi al territorio nuova materia prima ed è interamente riciclabile al termine della sua [lunga] vita.

Filiera produttiva e logistica sono parte integrante di questa filosofia:

in Lounge-tek produciamo nel distretto del mobile Veronese con una filiera corta di fornitori di componenti vicini tra di loro quasi a KM Zero….possiamo controllare direttamente i fornitori-partner da cui pretendiamo responsabilità sociale e ambientale.

…L’85% dei nostri prodotti è venduto tramite e-commerce: questo significa che produciamo ciò che serve ai clienti e non sprechiamo in prodotti invenduti, materiali, carburanti per trasportarli, territorio per immagazzinarli. Esistono già società di logistica avanzata che riescono a creare le sinergie per rendere virtuosa la consegna diretta al consumatore finale ma per non sbagliarci spediamo la gran parte del nostro materiale tramite UPS con l’opzione “Carbon Neutral” che alloca risorse per compensare la CO2 prodotta durante il trasporto con opere di riforestazione

Tornando al Fuorisalone 2012 in Cascina Cuccagna….

A GooDesign 2012 è da rimarcare il grande lavoro svolto da Clara Mantica e Giuliana Zoppis di BEST-UP:  un filo conduttore che unisce con sapienza  le tante storie ed idee raccolte a Cascina Cuccagna: lo si comprende girando con un po’ di calma per la Cascina Cuccagna: parlando con  le persone che più che esporre vogliono raccontare e condividere le proprie esperienze…. ma si può visitare anche il blog ufficiale della manifestazione:

http://goodesignfuorisalone2012.tumblr.com/

Ce lo racconta anche Corriere TV nel Video:

La materia non si crea nè si distrugge: si trasforma. All’uomo il valore aggiunto che rende questi processi fattore abilitante per una crescita sostenibile
La plastica e il legno si mescolano ad alta temperatura creando effetti casuali come in natura avviene ad esempio con i Marmi, ogni Loungebook è un pezzo unico…
Chiude il Piccione: vero padrone di casa della Cascina……..

Con il Notebook o con il Tablet in spiaggia…

è sempre più frequente vedere persone alle prese con device digitali, dall’Ipad al netbook, dal Laptop al Book reader, assorti sotto l’ombrellone, controllano la posta, scrivono, visionano dati o semplicemente sono sul loro social network. A volte non è solo svago o comunicazione ma ormai l’azienda estesa è una realtà: anche in vacanza non si chiude totalmente con il business ma è possibile svolgere un numero sempre crescente di funzioni come se fossimo in ufficio. Aree Wi-fi e gli Hot spot sono sempre più diffuse, anche se l’Italia da questo punto di vista  non è ancora in linea con gli standard delle nazioni più progredite. Non è il caso della riviera Romangnola che invece ha capito l’importanza di questi servizi diffondendo ovunque connessioni Internet senza fili, come al Kontiki Beach & Restaurant di Lido di Savio, che ospita apposite aree attrezzateper rendere il più confortevole possibile la “pausa lavoro” dei suoi clienti.

Ecco così che tra una mail e un aggiornamento del social network, una foto postata su Instagram la tradizionale partita di carte in riva al mare coi vicini di ombrellone è sostituita da Poker o Burraco On line….

E’ arrivata l’estate e il tuo notebook può diventare fastidioso. Perchè non lavorare in giardino?

E’ arrivata l’estate, e utilizzare il computer portatile per ore può diventare fastidioso più che in altri periodi dell’anno: con le temperature aumentano l’insofferenza e il senso di frustrazione che ci attanaglia nell’essere costretti davanti ad un Notebook … quando sole e cielo azzurro, richiamerebbero a ben più amene attività.

Abbiamo a disposizione un giardino o  un terrazzo adeguatamente dotato di Connessione Internet Wi-fi e magari una presa elettrica per superare l’autonomia delle batterie?

Grazie ai supporti Lounge-tek è possibile trasferire l’ufficio su una sdraio e lavorare con il proprio Notebook in modo più confrotevole, magari con una bibita fresca a portata di mano……

Cosa succede invece  nella vita di tutti giorni ?

A) Appogggiamo il Laptop sul tavolo:

– Se la sedia non è ergonomica e non si utilizza un supporto che inclina la tastiera e rialza il monitor ad altezza occhi (un Tiramisu, o un Logitech Alto ad esempio) dopo una ventina di minuti si mettono in tensione spalle, cervicale,  schiena e colonna vertebrale.

B)  Sosteniamo il Notebook appoggiandolo sulle gambe

– I condotti di raffreddamento possono essere ostruiti dai vestiti o dalla nostra pelle, ostacolando il buon funzionamento del computer, che ricambia il favore, generando fastidiosi getti di aria calda. I cuscini come il Brada di IKEA o il Lapdesk di Logitech o il cushion speaker Philips, risolvono in parte ed economicamente questo problema,  limitando però la libertà di movimento e costringendo l’utente a un appoggio di fortuna in caso di cambiamento di posizione (ad esempio per alzarsi dalla sdraio)
– Alcuni studi stanno dimostrando una diretta responsabilità delle radiazioni e onde radio emesse dai portatili a stretta vicinanza di organi delicati come quelli genitali. (link ad uno studio riportato da Wired Science)
-Utilizzare il Mouse esterno wireless può diventare difficile se non si dispone a portata di mano di un appoggio regolare.

Se consideriamo un Netbook  che è  più leggero, e con poche griglie per la ventilazione,  abbiamo il problema dello schermo piccolo e del conseguente affaticamento della vista
-Se parliamo di Tablet, in uso prolungato con video e multimedia o redazione di testi, vista la tendenza ad utilizzarli con custodie e tastiere esterne,  possiamo ricondurci alla casistica Netbook

Con i supporti Lounge-tek invece si realizza una postazione fissa che fa lavorare il Computer Portatile (sono studiati ad hoc per tutti i più diffusi Laptop, Notebook, Netbook Tablet o E-book reader) in “sospensione” nella posizione idonea per tastiera e schermo e appoggio per mouse esterno (ma ci sta anche lo smartphone, un telecomando o una bibita)  in grado di sostenere il peso del braccio di un culturista. E in più è possibile alzarsi in qualsiasi momento ritrovando al volo la posizione preferita.  Non è soltanto una questione di praticità, vi rimandiamo alla sezione ergonomia del sito lounge-tek.com per scoprire i benefici in termini di prevenszione di disturbi fisici, in particolare per la possibilità di mantenere la schiena nella posizione migliore a 135° e appoggiare il collo ad un eventuale poggiatesta.

In Lounge-tek sull’ argomento  siamo “estremi”: secondo noi tanti lavori d’ufficio potrebbero essere comodamente svolti da casa in modalità telelavoro, svuotando tangenziali e uffici per un avvenire più sostenibile, ne abbiamo parlato in “EXPO 2015  una sfida per trasformare Milano in una città “CARLESS

Salutiamo quindi con una cartolina dalla spiaggia dei Balzi Rossi di Ventimiglia, tra i primi a dotare lo stabilimento balneare di wi-fi Area, e i primi, due anni fa ad utilizzare il Lounge-book  per consentire ai propri clienti dotati di Notebook etc. di dare un’occhiatina alla posta direttamente dalla sdraio in spiaggia….

Non sono i Tropici ma la spiaggia dei Balzi Rossi a Imperia
Greetings from Balzi Rossi Italy

Nuovi Stili di Vita Digitale

Dall’ invenzione dela ruota in poi abbiamo impostato il nostro stile di vita sul progresso tecnologico, mai come negli ultimi trent’anni , da quando è iniziata la “rivoluzione digitale”, abbiamo assistito a mutamenti socio economici così veloci e a mutamenti repentini della nostra vita quootidiana. In Lounge-tek vogliamo partire dai nostri innovativi prodotti per discutere di come la tecnologia può cambiare il nostro sitle di vita. Viviamo in case concepite per scrivere, telefonare, leggere un libro, guardare la TV, ma questo oggi si fa con un computer: per questo abbiamo ideato dei supporti ergonomici per Notebook che a metà tra l’arredamento tradizionale e l’accessorio, adeguano l’arredamento alle nuove tecnologie.